• People

Tutti pazzi per Ryan Gosling

Attore, cantante, sex symbol ed icona di stile, tutto questo e molto altro è Ryan Gosling, il divo hollywoodiano tra i più in voga del momento, il quale tra una pellicola d'élite ed un blockbuster è seriamente intenzionato a diventare il migliore attore della sua generazione.

Che Ryan Gosling sia uno dei più capaci e affascinanti attori degli ultimi anni è un fatto ormai appurato dalle più stimate menti e voci cinematografiche in circolazione, ma cosa si nasconde veramente dietro così tanto successo e bravura? Da "The Believer" nel 2001, pellicola dove ha dato prova per la prima volta del suo straordinario talento, passando per interpretazioni iconiche come quella in "Half Nelson" (che gli valse anche una candidatura all'Oscar) e in "Drive", fino ai più recenti ruoli, Ryan ha dimostrato in varie occasioni come proprio la sua versatilità interpretativa sia la vera chiave del suo enorme successo.

Considerato attore-feticcio da registi del calibro di Derek Cianfrance e Nicolas Winding Refn, ha inoltre collaborato con i veri big della sua generazione e non: da Christian Bale a Russell Crowe, da Julianne Moore a George Clooney e Bradley Cooper. Da vero divo qual è, è uno dei pochi superstiti a scegliere davvero i propri personaggi, portando in ognuno di essi un po' di se stesso, alternando pellicole d'élite ad alto coinvolgimento emotivo emotivo, come "Lars e una ragazza tutta sua" (2007) oppure "Come un tuono" (2012) e ancora "Blue Valentine" (2010), a commedie romantiche decisamente più mainstream.

Dal ruolo iper romantico di Noah Calhoun in "The Notebook", che gli è valso l'eterna adorazione da parte dell'intera popolazione femminile mondiale, a ruoli decisamente più virili e risoluti come quello dell'impassibile e folle pilota in "Drive", il nostro Ryan ne ha fatta di strada, non limitando mai le proprie esperienze artistiche a quella di semplice attore. Il 2013 è infatti l'anno del debutto alla regia con la pellicola fantasy/horror "Lost River", mentre dal 2008 è il frontman, e anche fondatore, della band californiana indie-rock chiamata "Dead Man's Bones".

Attore, produttore e regista, nonché cantante e compositore di brani indipendenti per i suoi stessi film, ma anche attivista politico e compagno meraviglioso (di Eva Mendes, mica una cosa da nulla), Ryan Gosling è a tutti gli effetti un artista a 360 gradi. Se dunque non ne sbaglia una professionalmente parlando, altrettanto possiamo affermare in fatto di stile. Skinny jeans, pijama suite, flat oxfords e ancora denim e leather jacket e la sua immancabile t-shirt bianca, sono questi solo alcuni dei capi preferiti dall'attore, i quali, insieme ai suoi ricercati outfits da red carpet, lo eleggono senza dubbio alcuno a re del casual wear.

Ryan Gosling è dunque un grande portavoce della propria generazione di eclettici e versatili artisti, sempre schivo ai pettegolezzi, ad un'esatta metà strada tra il bello e tenebroso e il ragazzo della porta accanto, erede di divi come Alain Delon e Gregory Peck che, tra un ruolo azzeccato e l'altro, ci lascia credere che l'uomo perfetto in fin dei conti non è soltanto una pura invenzione cinematografica.

Noemi Clarizio

SUGGESTED ARTICLES

Fausto Puglisi, quando il fascino siciliano conquista gli USA

Fausto Puglisi, quando il fascino siciliano conquista gli USA

Considerato uno dei più promettenti talenti della nuova generazione di stilisti italiani, Fausto Puglisi è partito dall'America per realizzare il suo sogno di fare la moda "alla maniera di Gianni Versace".

Read more

007: missione di stile

007: missione di stile

Da oltre 50 anni l’agente segreto 007 e le sue irresistibili Bond Girls dettano legge in materia di stile. Vieni a scoprire cosa non può mancare nel loro guardaroba!

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.