• Fashion

Olympia Le-Tan: la clutch a forma di libro con una storia da raccontare

Olympia Le-Tan, una clutch che fonde la letteratura con il design. Nel reinterpretare le copertine di libri classici e trasformarle in borse alla moda, la stilista ha raggiunto l'impossibile creando qualcosa di completamente nuovo nel Fashion World.

Chi l'ha detto che i libri si possono solo leggere? Olympia Le-Tan, difatti, non la pensa per niente così. La stilista anglofrancese ha trasformato l'universo letterario in una piccola clutch; un accessorio da indossare per sentirsi alla moda e perché no anche un po' intellettuali.

Nata a Londra e cresciuta a Parigi, Olympia Le-Tan, figlia dell'illustratore Pierre Le-Tan, da cui eredita la passione per i libri e da sua nonna l'arte del ricamo, ha sviluppato fin da bambina un talento per il design. Dopo l'Istituto d'Arte a Parigi, a soli diciannove anni inizia a lavorare nell'ufficio stile di Chanel, poi da Balmain e da Gilles. Contemporaneamente cerca di crearsi una propria identità nel Fashion World attraverso il lancio della sua linea personale di borse fatte a mano, "Olympia Le-Tan", da subito entrate a far parte degli accessori must have per le fashioniste più accanite. Allo stesso tempo diventa anche un'acclamata sound designer, e riceve incarichi come dj per i party di Louis Vuitton, Balenciaga, Yves Saint Laurent, Azzedine Alaia e Purple Magazine.

Nel settembre 2009 lancia "You can't judge a book by it's cover", ossia "Non puoi giudicare un libro dalla sua copertina", la prima collezione di borse e minaudière ispirate alle edizioni originali dei classici del XXI secolo, che vanno da "The Catcher in the Rye" a "Lolita", passando per "The Great Gatsby" e "Moby Dick", tutte realizzate a mano, con amore, in Francia. Ed è proprio con il suo brand che si afferma, per così dire, una moda letterata. Nelle capsule successive Olympia ha aggiunto peraltro anche ulteriori fonti di ispirazione come la letteratura italiana, i cartoni del latte e i libri da cucina e, grazie alla loro originalità, queste creazioni hanno attirato l'attenzione di numerose riviste, celebrities e collezionisti modaioli.

"Ci sono molti libri italiani che mi piacciono, è difficile scegliere quale è il mio preferito. Mi piace molto Il ‘Conformista’ di Moravia e ‘Sei personaggi in cerca d'autore’ di Pirandello, ma più in generale il mio libro preferito è ‘Il cuore è un cacciatore solitario’ di Carson McCullers. Generalmente per le mie borse cerco di scegliere la cover della prima edizione del libro in questione ma a volte non è proprio la più bella, così faccio un mix and match e riadatto", ha affermato la stilista.

Con le sue pochette la designer è riuscita ad appagare tutti i palati letterari, anche quelli più difficili. Per non parlare delle papille gustative delle appassionate di moda che amano le sue creazioni più di qualsiasi borsa da sogno. Si tratta di bag rigide, con rifiniture in stoffa decorate a mano esattamente come la versione originale del libro, caratterizzate inoltre da una chiusura in ottone, una fodera all'interno in tessuto vintage e l'esclusiva etichetta "Hand made with love in France". Ogni modello viene prodotto in sedici esemplari e riuscire ad accaparrarsene uno equivale a possedere il manoscritto dello scrittore. Olympia Le-Tan, in questo modo, ha letteralmente decretato una folle attrazione fisica e mentale per delle opere assolutamente geniali. Sarà l'amore per la scrittura, la letteratura o l'odore dei libri vecchi e nuovi, sarà che sono così insolite e particolari, fatto sta che è impossibile non desiderarne una ardentemente. Disponibili, inoltre, in soli ottanta punti vendita in tutto il mondo tra cui Colette a Parigi, Opening Ceremony e Bookmarc a New York, Browns a Londra, United Arrows a Tokyo o 10 Corso Como a Milano (unico indirizzo italiano). Inutile rincarare la dose sui prezzi, perché di ogni esemplare ne esistono veramente pochi pezzi e ognuno ha il proprio numero di serie nella parte posteriore. Costose sì, ma uniche e semplicemente inimitabili. Acquistabili sul suo sito ufficiale, ma anche da Luisa Via Roma e su Net-a-Porter, questi piccoli capolavori completano ogni look con intelligenza, donando a chi le indossa un'aura decisamente intellettuale.

Venti centimetri di altezza, sedici di larghezza e sette di profondità, una scatoletta così piccola, ma che allo stesso tempo racchiude al suo interno un universo immenso di storia e letteratura, tanto da annoverarla tra i tesori più preziosi nell'armadio di una donna, amante della cultura ma che non rinuncia per nulla ad essere sempre absolutely chic.

Forte del suo grande riscontro, anche quest'anno Olympia Le-Tan non ha deluso per niente le aspettative, proponendoci delle borsette a forma di libro ispirate alle bellezze del Giappone per dare maggiore carica e brio alla Primavera/Estate 2016. Il risultato? Clutch poetiche e un po' naif, con qualcosa di magnetico e di onirico; insomma, amore a prima vista. Sfoggiare cultura e buon gusto non è mai stato così facile, perché attraverso l'estro e la spiccata creatività, Olympia Le-Tan è riuscita a dar vita a dei veri e propri pezzi da collezione, oggetto del desiderio di qualunque fashion addicted che si rispetti. La designer non solo ha fuso queste creazioni con la sua personalità, ma addirittura le ha iniettate con le esperienze di vita vissuta; un collage autobiografico in riferimento alla relazione personale intrecciata con il Giappone, a seguito della notizia della demolizione del suo hotel preferito a Tokyo, Okura.

"Sentimental Journey" è il nome della collection che suggerisce un viaggio sorprendente e ricco di sentimenti nel mondo giapponese. Nella linea dedicata alle iconiche coverbook realizzate dalla stilista trovano posto diversi modelli impreziositi da ricami e da applicazioni in stoffa tridimensionali, che raffigurano volti di geisha o le copertine di libri famosi, seguono poi diversi modelli di miniaudière e di pochette che investono principalmente su delle forme originali e su un'estetica creativa, come ad esempio il modello che riproduce il gatto simbolo di fortuna e prosperità, ossia il Maneki Neko. E a proposito di gatti non può mancare Hello kitty, icona di quella cultura rielaborata dalla stessa artista. Si fanno notare anche diverse interpretazioni creative della box bag, come alcuni modelli di borsette dalla particolare shape a cilindro a cui si alternano delle realizzazioni che ricordano nella forma quella di cestini per il pranzo. Soluzioni perfette per quel pubblico femminile che ama in ogni momento dare un tocco di particolarità in più al proprio look indipendentemente dall'occasione. Una collezione davvero singolare, ricca di proposte fashion e soprattutto una più bella dell'altra.

Olympia Le Tan, eclettica, diversa, irriverente, una stilista che attraverso le sue opere è riuscita a farsi amare e che del talento per il ricamo e delle appassionanti minaudière ha fatto una vera e propria missione; stravaganti e glamour, in assoluto le più originali dell'universo pochette.

Alessandra Rosci 

SUGGESTED ARTICLES

10 borse di stagione

10 borse di stagione

Dalla borsa griffata a quella low-cost, LICHT vi presenta le immancabili borse di questo Autunno/Inverno. Da Fendi a Paula Cademartori, passando per Louis Vuitton e Dolce&Gabbana, fino ad approdare nel mondo di Cos & Other Stories e Zara.

Read more

"To have or not to have"

I dieci pezzi must-have e low-cost per questo autunno secondo LICHT Magazine

Read more

Fashion Low Cost? Si, Grazie.

Fashion Low Cost? Si, Grazie.

LICHT Magazine ti guida nella scelta di 10 "Expensive Outfit" che puoi fare spendendo poco... Manca solo il tuo tocco.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.