• Fashion

Io sono Diorama

Sale sul podio delle più vendute e più amate la Diorama, di maison Dior ovviamente. È l'ultima nata sotto la direzione creativa di Raf Simons e oggi vi raccontiamo la sua storia. Diffidate dalle imitazioni... Di icona c'è ne è una e come lei non c'è nessuna!

Diorama... sfornata durante la stagione Primavera/Estate 2015 direttamente dall'ufficio stile di maison Dior, all'epoca sotto la direzione creativa di Raf Simons, è una vera icona di stile. L'alta qualità dei materiali e la manifattura artigianale la fanno salire sul podio delle borse più amate del momento.

Illusoria, proprio come l'etimologia del suo nome, ha uno stile urbano e contemporaneo dal gusto equilibrato ma tutti i dettagli in metallo e la geometria rettangolare le donano un'anima rock che la rende adatta ad ogni situazione. La catena, dalle maglie incise "CD", permette di indossare la Diorama sia a spalla che a tracolla, la chiusura è stata pensata come un vero e proprio stemma. Tutte le texture sono nuove. Si rifà il look anche il motivo "Cannage" in stile Napoleone III, presentato già nel 1947 da Christian Dior, che ora si veste di nuova luce.

La nuova Diorama è stata declinata in ben ventisei modelli in due diverse dimensioni, la regulare la large. Sono tutte realizzate da artigiani specializzati, ogni rifinitura, ogni applicazione è pressoché perfetta e questo le garantisce il suo valore. Le materie prime altamente pregiate, ci sono le versioni in pelle di coccodrillo, agnello o vitello ma anche rivestite in denim. Si va dal modello classico in bianco e nero alpatchwork, fino alle grafiche geometriche o floreali colorate. Per questa nuova It-Bag, il cui prezzo parte più o meno dai 2.800 euro, è stata pensata una vendita particolare, o meglio, è possibile acquistarla solo in negozio.

La Diorama è una borsa anche competitiva, in fondo è una diretta concorrente delle classiche senza tempo come la Classic Chanel e la Kelly di Hermès. Si va quindi ad inserire in un mercato dove si combatte una guerra per spuntare la classifica delle borse più ambite. Come direbbe la Ventura nazionale... "Chi vuoi chi vinche?"

Questa borsa che sì, è stata presentata al pubblico nel 2015, la ritroviamo al centro dell'attenzione anche quest'anno con la sensazionale campagna pubblicitaria Primavera/Estate 2016 per gli accessori della maison francese, dove una sofisticata Jennifer Lawrence posa con la Diorama tra le mani in un appartamento parigino negli scatti di Mario Sorrenti, che ci raccontano esattamente tutti i tratti della borsa insieme al savoir-faire del brand che unisce muse, icone e modernità.

Alessandro Iacolucci

SUGGESTED ARTICLES

Elio Fiorucci è stato una rottura

Elio Fiorucci è stato una rottura

Gli anni 70 possono definirsi gli anni dell'opulenza spartana, della democratizzazione, del consumo signorile, della frustrazione e dei disagi di intere generazioni di borghesi spiazzate che per anni avevano sognato di vestire da signore: e questo è stato al 99% colpa di Elio Fiorucci.

Read more

The Circle at Live Archives

The Circle at Live Archives

Una mostra in cui la moda espone il lato dark di sé stessa, rifiutandone l’opulenza, i flash, ma vestendosi dei più alti nomi in circolazione.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.