• Fashion

Wrap Dress, la femminilità che avvolge

Fra i capi che non passeranno mai di moda è possibile annoverare il Wrap Dress, un abito famoso per la sua morbidezza che lo rende adatto ai fisici di tutte le donne, donando sensualità ed eleganza in ogni momento e per ogni occasione.

Molto più che per le fantasie, per i tessuti o per la forma le donne scelgono un abito per la sua capacità di farle sentire belle, sicure di sé e fiere del loro aspetto. Visto il grande numero di difetti che ogni donna riesce a trovare nel proprio corpo, però, questo risulta essere più complicato di quanto sembra, e oltretutto la vestibilità degli abiti non è adatta alla forma fisica di tutte le donne. Non di tutti gli abiti almeno. Un caso a parte è il famoso Wrap Dress, nato nel 1974 da un'idea della stilista belga Diane Von Furstenberg, ancora sconosciuta in territorio americano.

L'abito iconico è in jersey, un tessuto che proprio grazie alla sua morbidezza ed elasticità segue le curve di ogni tipologia di fisico adattandosi ad ogni donna e dando un effetto sensuale e sinuoso. E il nome del capo deriva proprio da ciò: to wrap, in italiano avvolgere, descrive esattamente il movimento della stoffa sui corpi femminili. La linea dell'abito ricorda una vestaglia, in quanto non presenta bottoni o zip di chiusura ma una cintura di stoffa cucita su un'estremità, che si inserisce in un'asola posta all'estremità opposta in modo da consentire una chiusura incrociata sul davanti, enfatizzando il décolleté e ponendo l'attenzione sul punto vita. L'abito ha immediatamente riscosso successo non solo in Europa, ma anche nel resto del mondo, dove la stilista lo esporta.

Oltre che per la sua vestibilità, le donne da 42 anni scelgono questo abito per la sua versatilità, essendo adatto a tutte le occasioni, se accessoriato a dovere, e soprattutto per la sensazione di libertà ed indipendenza che trasmette, poiché i numerosi modelli permettono un'ampia scelta a seconda del proprio gusto personale. Come ogni icona che si rispetti il tempo non l'ha spazzato via, anzi, anno dopo anno ha confermato la sua fama, grazie alle numerose versioni che la designer ha proposto fino ad oggi, dal momento che il Wrap Dress rappresenta il 15% delle vendite del marchio omonimo. Per celebrare la sua fama sul sito della stilista è stata posta una sezione esclusiva riservata al capo d'abbigliamento e inoltre nel 2014, per i suoi 40 anni, a Los Angeles si è tenuta una mostra dal titolo Journey of a dress, curata da Michael Herz, Stefan Beckman e Bill Katz, dedicata alla Furstenberg e alla sua creazione iconica.

La sua popolarità si riscontra anche attraverso numerosi abiti di marchi, luxury e low cost, che hanno preso spunto proprio da questo indumento per portare sul mercato una loro variante. Tra questi citiamo Michael Kors, che al posto della fascia inserisce una spilla che unisce i due lembi; Jason Wu, che lo arricchisce di una cintura in pelle come chiusura; Topshop, più semplice che mai grazie ad un semplice abito a maniche corte legato con un piccolo fiocco laterale, e Zimmermann, che ammorbidisce ulteriormente le linee dell'abito e sostituisce il jersey con la seta.

Un'ulteriore conferma della popolarità dell'abito è insita nel fatto che numerose personalità del fashion system fanno di questo capo un passepartout. Tra queste Blake Lively, che lo indossa in bianco con un dettaglio luminoso in prossimità delle spalle, Miranda Kerr, che lo sceglie nella versione maxi dress, e l'attrice Naomi Watts che gioca con una fantasia sui toni del rosso.

Diane in persona afferma: Sentiti una donna. Indossa un vestito, anche se sarebbe meglio dire "se lascerai che questo abito ti avvolga ti sentirai una vera donna".

Giulia Porceddu

SUGGESTED ARTICLES

Yes we can

Yes we can

Leggo: “Impegno e sacrificio ti portano a realizzare quello che hai sempre sognato! Sempre avanti”.

Read more

Da Karl a Kenzo, quando il fast fashion è d'autore

Da Karl a Kenzo, quando il fast fashion è d'autore

Ovvero come orientarsi nell'intricato e variegato mondo del fast fashion firmato da grandi designer, ad esatta metà strada tra il tanto bramato mondo del luxury e quello della moda alla portata di tutti.

Read more

Converse x Missoni

Converse x Missoni

Le sneakers che negli ultimi anni hanno costituito un vero fenomeno mondiale, partito dall'unione di due realtà moda apparentemente lontane.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.