• Fashion

Stile coloniale: le proposte di abiti e accessori per la primavera-estate 2016

Toni caldi e voglia d'estate uniti in outfits che richiamano il safari nel deserto; lo stile coloniale torna e questa volta è ancora più deciso. Ecco come è stato interpretato da diversi marchi durante le sfilate e nelle boutique.

Anche quest'anno per la primavera estate 2016, ritorna lo stile coloniale o safari. Nuances calde come il kaki, color sabbia, verde salvia, color cuoio su capi dal taglio chic ma "selvaggio", adatti a chi ha bisogno di comodità mentre esplora il deserto a bordo di una Jeep! Come non identificare al primo colpo questo stile se non con la sahariana e gli shorts morbidi che lasciano assaporare il leggero vento estivo? Diversi i brand che si sono ispirati a questa tendenza, evidenziando ognuno il proprio carattere.

Donatella Versace ha deciso di far sfilare una donna sportiva che viaggia nell'attuale società urbana, rendendo così omaggio alla forza femminile di oggi attraverso la collezione spring/summer 2016, dove sono stati utilizzati colori coloniali su tessuti come il jersey, il cotone e la seta.

Ralph Lauren invece parte da uno stile propriamente americano dato da tonalità accese ma proponendone anche altre pastello o chiare, specie su pantaloni con frange stile western o su un leggero completino in lino che rimandano ad un'atmosfera afosa quale quella del deserto.

 

Tipiche di questo mood sono le field jacket, pratiche e sempre adatte grazie alla loro semplicità resa particolare da tasche, cinture o ricami. Nella boutique online di Valentino, varie le proposte tra cui una giacca color kaki con dettagli floreali colorati, so glam! È beige invece quella firmata Diane Von Furstenberg: leggera, versatile, resa vivace da frange rosa applicate sulle tasche, ed è subito jungle style.

A tutto questo è d'obbligo abbinare l'accessorio per eccellenza: la borsa. Ovviamente clutch e borse gioiello non fanno al caso nostro perché quelle di cui abbiamo bisogno hanno una grinta urbana mixata allo stile coloniale. Intramontabile è la crossbody bag di Proenza Schouler, color smoke con rifiniture metalliche in oro e una pratica tracolla che dà un tocco in più all'oggetto. Ampia e con frange è invece quella di Marni, giusto per riallacciarci al tema western di cui prima; il color crema contrastato dal marrone delle frange rende al meglio lo spirito grintoso di una donna.

È tempo di riporre capi scuri e lasciare spazio a nuances luminose perché, anche se non sembra, l'estate non è poi così lontana e questo lo si percepisce anche solo sfogliando le riviste di moda, da Marie Claire a Vogue fino ad Harper's Bazaar, nonostante il tema non sia tra quelli di cui si scrive di più come può essere stato ultimamente per lo stile rock-punk, navy o total denim. Ciò non toglie che sono diversi gli editoriali realizzati in location wilderness come quelle del deserto a bordo di una jeep o dove le modelle, sedute in terra nella sabbia calda, assumono pose sensuali e apparentemente spontanee come a voler immortalare il momento in cui l'unico soffio di vento smuove i loro capelli o abiti leggeri. Questo le rende naturali negli scatti fotografici dove anche la vegetazione intorno fa da co-protagonista, e il tutto è accentuato da una luce calda stile vintage.

Livia Maulucci

SUGGESTED ARTICLES

Workwear, il lavoro che non dispiace

Workwear, il lavoro che non dispiace

Jumpsuit e salopette, capi nati per gli operai, ormai in cima alla lista dei desideri di ogni fashion victim che si rispetti. Il workwear spopola, soprattutto nella stagione più calda. Chi ha detto che il lavoro deve essere per forza qualcosa di spiacevole?

Read more

Ritorno a Milano Remix

Ritorno a Milano Remix

Ritorna a Milano Remix, competizione internazionale per giovani talenti in fashion & fur design, quest’anno alla sua tredicesima edizione. Dopo una lunga fase di selezione sono stati prescelti i dodici finalisti, che dovranno darsi battaglia nell’attesa finale del 4 Marzo, davanti gli occhi critici di alte personalità del sistema moda. Lorenzo Sisi e Nicolas Garcia Salas saranno gli unici due rappresentanti della creatività nostrana, che con due concezioni di moda ben diverse porteranno alto il vessillo del made in Italy.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.