• Fashion

Converse x Missoni

Le sneakers che negli ultimi anni hanno costituito un vero fenomeno mondiale, partito dall'unione di due realtà moda apparentemente lontane.

Continua, anche per questa stagione, la collaborazione tra Converse e Missoni, rispettivamente azienda di calzature americana e nota maison italiana diretta dall'omonima famiglia. Queste due realtà lavorano, infatti, a stretto contatto dal 2010 per rivisitare uno dei modelli di sneaker più emblematici degli ultimi decenni. Stiamo parlando delle Chuck Taylor All-star, prodotto firmato Converse ça va sans dire, che prendono il nome dal celebre allenatore e giocatore di basket che per primo, nel lontano 1917, le introdusse in uno sport di cui sarebbero diventate segno distintivo e non solo.

Le All-Star entrarono velocemente nell'immaginario collettivo e di moda, trasformandosi nelle scarpe leader degli anni Settanta, nell'uniforme footwear per le rock band dei successivi anni Ottanta, fino a ritornare alla ribalta negli ultimi anni registrando un cospicuo aumento delle vendite e dei consensi, tanto da aprire numerosi metodi di personalizzazione per il cliente e diverse collaborazioni con i big della moda.

In particolare, quella con Missoni si è trasformata in un vero fenomeno globale, che ha spinto la maison italiana a dare vita al progetto "Feet-Selfie Converse x Missoni", ossia la selezione dei migliori feet-selfie, pubblicati dagli utenti sulle varie piatteforme social con indosso questo paio di trendy sneakers, "coinvolti" poi nella condivisione sul sito del brand. Come partecipare? Basta scattare una foto al proprio paio di All-Star by Missoni in un contesto suggestivo, meglio se all'aperto, e taggare l'immagine con l'hashtag #conversexmissoni.

Realizzate in tela e con l'immancabile suola di gomma, le Converse firmate Missoni si caratterizzano per i riconoscibili pattern a zig zag e a fantasia del marchio, che le illuminano di mille sfumature o del semplice gioco optical del bianco e nero. Per questa collezione le fodere e le linguette in terracotta rispettano ulteriormente il know how del marchio nostrano, accostandosi all'iconica toppa Chuck e alla novità della linguetta posteriore dal tallone alla caviglia.

Guai a chiamarle semplici scarpe da ginnastica, le Chuck Taylor x Missoni sono delle vere sneakers alla moda, create dall'unione di tecnicismo e stile, di progresso e tradizione, all'insegna di un saper fare univoco e apprezzato anche dai vip di mezzo mondo. Per noi persone comuni sono il perfetto passepartout per le vacanze a venire, confortevoli, colorate, perfette con gli skinny per un look dal sapore young & rock, con short destroyed per uno stile hippie anni Settanta, infine abbinate a jeans boyfriend e maglia relaxed per un gusto più casual-street.

Missoni + Converse, e non ve ne pentirete.

Ilaria De Leonardis

SUGGESTED ARTICLES

Campagne pubblicitarie S/S 2016: quando la natura è la vera protagonista

Campagne pubblicitarie S/S 2016: quando la natura è la vera protagonista

Valentino, Alberta Ferretti, Ermanno Scervino e Versace. Una donna sensuale, libera e selvaggia si muove tra deserti caldi e paesaggi incontaminati.

Read more

Altuzarra, quando le espadrilles slanciano

Altuzarra, quando le espadrilles slanciano

Le espadrilles, comode e informali, grazie al designer Joseph Altuzarra diventano l'oggetto del desiderio di chi non vuole rinunciare all'altezza. Per amarle (o non amarle) non potete non conoscerle.

Read more

Le ruches: gli intramontabili dettagli che ritornano

Le ruches: gli intramontabili dettagli che ritornano

Nella moda come nella storia, tutto si ripete e tutto viene riattualizzato nel presente. Passando dalla moda francese dell'800 fino agli anni '50 con Dior, per arrivare ai nostri giorni dove le ruches sono protagoniste delle prossime stagioni.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.