• Fashion

Una it-bag tutta per lui

LICHT analizza per voi le otto borse da uomo modello messenger di tendenza. Dalle maison del lusso a quelle più attente al contenuto fashion, passando per brand ispirati dal "casual-chic".

Messenger bag? È la versione moderna della cosiddetta "tracolla" al maschile, pratica e ultra-comoda sia al lavoro che nel tempo libero. Una borsa che riempie di gioia anche tutte le donne, perché finalmente avranno la borsa vuota (o quasi), senza portarsi dietro portafogli, chiavi della macchina, di casa e chi più ne ha più ne metta del loro lui. Quindi care signore gioite, un oggetto che giova anche a voi. Prossimo regalo per i maschietti? Sicuramente una Messenger Bag. Non avrete che l'imbarazzo della scelta, ce ne sono di tutti i tipi. E voi cari uomini, regalatevi uno sfizio, non ve ne pentirete!

Avete bisogno di una borsa resistente e versatile? Di sicuro la "Flap MM" di Louis Vuitton fa assolutamente per voi; grazie alla pelle Damier Infini, già must della griffe, questa borsa è molto capiente e, soprattutto, adatta ad ogni cambiamento climatico.

Elegantissima, la messenger bag Bottega Veneta, realizzata in pelle di vitello "intrecciata", risulta decisamente chic e si presta a diversi usi: perfetta come portadocumenti per andare in ufficio, come accessorio da viaggio e per tutti i giorni.

Chi è per i gusti più classici, non potrà non amare la proposta firmata Dior Homme. Con la sua linea sobria ed essenziale, è un mix di pura eleganza. Punta tutto sulla morbidezza del pellame e sulla particolare sfumatura di blu, che dona quel piccolo tocco in più di originalità evitando l'effetto "total black".

Le versioni di J. Crew, Filson e Herschel, oltre ad essere divertenti, sportive e giovanissime, non vi faranno neanche spendere un capitale. Toglieranno qualche anno ai più âgé e accompagneranno a scuola o all'università i più "piccoli". Interamente fatte di tela, con l'aggiunta di dettagli ed inserti in pelle, vi faranno proprio battere il cuore, ottimo sfizio da aggiungere al vostro armadio.

I più "modaioli" sceglieranno sicuramente la borsa a spalla Givenchy by Riccardo Tisci; rapidamente divenuta un vero oggetto-feticcio, la "Obsedia", pur essendo di base sobria, essenziale, rigorosamente nera, vi ammalierà anche grazie a particolari insoliti. Basti vedere le chiusure a moschettone tipiche degli zaini griffati Givenchy, la cui forma rimanda al dettaglio in argento simile ad una staffa metallica, l'elemento distintivo di ogni modello Obsedia al femminile.

Ma la vera ciliegina sulla torna è la moderna tracolla griffata Rick Owens, che nella versione in pelle lavata nera (può dare un effetto ottico tendente al marrone scuro, causato proprio dal trattamento del materiale, ndr) ci piace tantissimo: ultra-piatta, dalla linea basica, è esattamente la "borsificazione" del minimal e della sobrietà, con l'aggiunta di richiami strong tipici dello stilista americano, basti vedere le piccole borchie circolari applicate sui rinforzi. Nasce per lui, ma sicuramente colpirà anche lei e a quel punto sarà lotta! Chi vincerà? Ovviamente il gentil sesso, ma va bene così, e in fondo non dispiace nemmeno ai maschietti.

Ora non vi resta che scegliere quale Messenger bag fa al caso vostro... Scegliete di pancia (e sperate che lei non opti per il furto), in bocca a lupo.

Lavinia Masci

SUGGESTED ARTICLES

Marco De Vincenzo, oltre alla forma, la sostanza

Marco De Vincenzo, oltre alla forma, la sostanza

La moda è in continua innovazione e sviluppo, e se c'è una figura capace di incarnare questa costante evoluzione è Marco De Vincenzo, designer e collaboratore di Fendi con una visione dello stile tutta geometrica da conoscere ed amare.

Read more

Michel Simoncelli

Michel Simoncelli

Il giovane designer si racconta tra famiglia, sogni ed esperienze che lo hanno portato a dare vita al suo omonimo brand di moda, focalizzato sulla maglieria assolutamente hand-made.

Read more

Stile coloniale: le proposte di abiti e accessori per la primavera-estate 2016

Stile coloniale: le proposte di abiti e accessori per la primavera-estate 2016

Toni caldi e voglia d'estate uniti in outfits che richiamano il safari nel deserto; lo stile coloniale torna e questa volta è ancora più deciso. Ecco come è stato interpretato da diversi marchi durante le sfilate e nelle boutique.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.