• Art&Lifestyle

Design by Zaha Hadid

La archistar britannica, dopo una folgorante carriera da architetto, propone la sua linea di complementi d'arredo dal design lussuoso ed esclusivo, minimal ma di carattere.

Dame Zaha Hadid, architetto e designer britannica di origini irachene, è quella che si definisce una archistar (progettista di fama internazionale, ndr) grazie ai suoi celebri progetti in tutto il mondo e la conquista di numerosi riconoscimenti. Di questi detiene anche un primato, in quanto prima donna al mondo a ricevere il premio Ritzker, accompagnato da una nomina nella classifica de "Le 100 donne più potenti nel mondo" secondo Forbes, una laurea ad honoris causa presso l'università americana di Beirut, una retrospettiva al Guggenheim di New York e altre onorificenze varie ed eventuali.

Una donna veramente unica nel suo genere che ha fatto della sua carriera un'arte e segno distintivo della sua persona oltre che della sua mano creativa. I suoi lavori, infatti, sono accomunati da strutture allungate con molteplici punti di prospettiva e una geometria frammentata. Tra questi compaiono niente meno che il MAXXI di Roma, il Museo delle Scienze Phaeno in Germania, Rosenthal Center for Contemporary Art in Ohio e, chicca per noi fashionisti, un atelier per Chanel grazie alle sue numerose collaborazioni con Karl Lagerfeld.

Se qualcuno di voi desiderasse un po' di lei anche nelle vostre case, le alternative sono due: andare presso i suoi studi dislocati in Europa e USA con più di 200 architetti, spendendo però un'irraggiungibile cifra e pregando, forse inutilmente, di essere presi in considerazione; oppure acquistare, più semplicemente, un pezzo della sua linea di design d'interni. La carriera di archistar, infatti, non era abbastanza per Zaha e la creazione di oggetti di alto design era la perfetta soluzione per esprimersi in maniera nuova, "raggiungibile" dal pubblico (poiché comunque costoso, ndr) ed espandere il proprio territorio di mercato.

I prodotti della linea Zaha Hadid Design spaziano tra vasi decorativi, lampadari, mensole, sculture, divani, candele, una scacchiera, un divano e piatti ornamentali. Ognuno di questi guarda alla natura e alla sua armonia, a celebri progetti di architettura, alla tecnologia, al confort e alla bellezza di un design basato sul bianco e nero, con tocchi di verde lime e rosa fragola. Le linee futuristiche e minimali si prestano all'accostamento di superfici opache e lucide, alla sperimentazione dei materiali, a rendere superflua la semplice necessità e lussuoso ogni singolo dettaglio.

Tutto ciò è comodante acquistabile sul sito di Zaha Hadid Design con carta alla mano, meglio se piena, e il desiderio di avere un oggetto ideato da un'icona dell'architettura sul proprio tavolo, libreria o comodino. Scegliete con cura e che il design sia con voi.

Ilaria De Leonardis

SUGGESTED ARTICLES

Il talento della maglieria Carlo Volpi visto dall'illustratore Guglielmo Castelli

Il talento della maglieria Carlo Volpi visto dall'illustratore Guglielmo Castelli

“Durante le lezioni di storia dell'arte al liceo, quando ci spiegavano il Neoplasticismo, prendevo quelle linee così rigide e le torcevo su fogli, sottovalutando la purezza di forma e di pensiero”

Read more

Inverno... ed è subito coat

Inverno... ed è subito coat

La stagione fredda e subito l’immagine di un caldo cappotto, capo perfetto per non passare inosservati. La scelta è ampia, quale sarà quello giusto per voi?

Read more

Vizi di gola, quando il peccato fa bene al palato

Vizi di gola, quando il peccato fa bene al palato

Se si parla di vizi di gola, o si pecca per bene o non lo si fa per nulla. Venite a scoprire i migliori luoghi dove appagare il vostro desiderio di ghiottonerie nella Capitale.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.