• Art&Lifestyle

#movie: Black Swan

"L'unico vero ostacolo al tuo successo sei tu: liberati da te stessa. Perditi, Nina.

L’ossessione per la perfezione. Una maledizione che imprigiona e trasforma una ballerina di danza classica di fronte alla sfida più grande della sua vita: il confronto con se stessa. Confronto che porta ad un’inevitabile autodistruzione sia fisica, che psichica. Aronofsky indaga la mente portando alla luce una fragilità che altera la realtà stessa, mostrandoci visioni che si interrogano sull’effettiva veridicità di quanto accade. Un film che sottolinea il discorso del doppio attraverso un abile gioco di specchi, mostrando così l’inconscio che alberga nella protagonista. Il rapporto controverso con la madre. La masturbazione. L’autolesionismo. Tutto è propedeutico alla scoperta dell’io. Il regista statunitense ipnotizza e disturba lo spettatore con la stessa intensità, lavorando direttamente sull’epidermide della protagonista arrivando a scavarla, lacerandone le carni, al punto da riuscire a far uscire quel cigno nero necessario al raggiungimento di quella perfezione estetica che richiede il sacrificio ultimo.

#black_swan #darren_aronofsky #2010

Valerio Amer

SUGGESTED ARTICLES

Top 5: Sorprese gastronomiche tra le strade di Milano

Top 5: Sorprese gastronomiche tra le strade di Milano

I 5 ristoranti di Milano più "in" della città, ricchi di tradizione, arte, storia, dall'atmosfera cosmopolita e dallo stile unico; insomma, sorprendenti a tutto tondo.

Read more

Faith Connexion, quando i proverbi non sbagliano

Faith Connexion, quando i proverbi non sbagliano

Se bisognasse attribuire una parola a questo giovane brand francese LICHT sceglierebbe "mistero". Venite a scoprire di più sul marchio parigino che vi catturerà per il suo stile e la sua filosofia.

Read more

Elio Fiorucci è stato una rottura

Elio Fiorucci è stato una rottura

Gli anni 70 possono definirsi gli anni dell'opulenza spartana, della democratizzazione, del consumo signorile, della frustrazione e dei disagi di intere generazioni di borghesi spiazzate che per anni avevano sognato di vestire da signore: e questo è stato al 99% colpa di Elio Fiorucci.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.