• Art&Lifestyle

Profumeria home, le fragranze che danno vita agli ambienti

Il profumo ha il compito di descrivere una persona, e ancora di più un luogo, per donargli un'identità e del carattere. E più le essenze saranno di nicchia, migliore sarà l'effetto.

Il profumo troppo spesso viene considerato un qualcosa che arricchisce la persona, come se aggiungesse valore a chi lo indossa. La verità è che il compito del profumo è essenzialmente esprimere la vera essenza di chi lo porta. Dolce, fruttato, forte, aspro, speziato, qualunque sia il suo aroma è importante ricordare che è personale ed esplicativo. Questo discorso non vale solo per le persone, ma anche per gli ambienti. Anzi, forse per uno spazio la fragranza è uno degli aspetti fondamentali del suo design, non solo perché deve descriverlo in maniera più accurata possibile e vicina al proprio mood,  ma anche perché ha il compito di rendere il luogo accogliente ed ospitale.

La profumeria home si può trovare in diverse soluzioni, fra cui diffusori, candele, incensi o spray. Al di là di profumi strettamente legati a grandi nomi del mondo della moda, e perciò conosciuti ed usati da un grande numero di persone, esistono, anche se noti a pochi esperti del settore, marchi di nicchia in grado di donare carattere e personalità agli ambienti più disparati.

Orgoglio Made in Italy

Fra i nomi italiani più noti all'interno del mondo della profumeria di lusso, caratterizzata dalla prevalenza di marchi francesi, troviamo due nomi italiani, CULTI Milano e Millefiori Milano. Entrambe le case sono nate intorno al 1990. Per quanto riguarda la prima casa dà il via alla cultura d’ambiente. L'offerta spazia da candele, flaconi satinati con annessi stick e sfere profumate, ed i prodotti, oltre che all'interno dello store milanese situato in Corso Venezia 53 e in varie profumerie di nicchia, sono acquistabili sull'e-shop del marchio. CULTI Milano è caratterizzato da uno stile elegante e minimale, ma non è economico, i suoi prodotti infatti superano i 400 € per una capienza di 4300 ml. La seconda casa, meno costosa, nasce con la produzione di candele e si specializza in seguito in essenze emanate da diffusori a bastoncino. Numerosi sono i monomarca aperti in italia, ma anche in questo caso la vasta gamma di profumi proposti dal brand sono ottenibili attraverso lo shop online.

Fusioni vincenti

A volte la fusione di elementi di culture e paesi diversi dà vita a risultati eccezionali. È questo il caso di BYREDO, un brand di profumi, prodotti per il corpo e fragranze casalinghe creato a Stoccolma nel 2006 da Ben Gorham. Sebbene cittadino svedese, le origini indiane da parte di madre del fondatore lo hanno portato a scegliere come tema centrale delle sue creazioni influenze etniche, ricavate da personali esperienze di vita. La linea di essenze per ambienti comprende candele e profumatori spray semplici e caratterizzati dall'uso del bianco e del nero per il packaging.

Manifesti e rivoluzioni

È particolare la storia della nascita del marchio di profumi che porta il nome CB I Hate Perfume, nome che di per sé dice già molto. CB sono le iniziali di Christopher Brosius, colui che ha dato vita alla label dopo un passato da ex tassista. La scelta di fondare una casa di profumi è nata proprio grazie alla sua passata occupazione, e al fatto che durante quel periodo non riusciva a sopportare nessuna delle fragranze portate dai passeggeri della sua vettura. Le essenze casalinghe sono tutte in spray e seguono i suoi profumi per uomini e donne, per creare un filo diretto fra colui che le indossa e la sua abitazione.

Quando il design incontra il profumo

Spesso al di là dell'utilità primaria delle fragranze home, ciò che attrae è la presentazione, che diventa così parte integrante dell'arredamento dell'ambiente. L'azienda italiana di arti decorative Fornasetti proprio per questo motivo amplia la sua offerta di oggettistica e decide di creare un connubio fra arte e profumo. Ciò che inizialmente cattura l'attenzione sono le confezioni, tutte decorate da figure che ricordano quadri e dipinti. Troviamo perciò diffusori, scatole decorate con incensi all'interno, candele profumate racchiuse in piccoli scrigni e spray mimetizzati dentro piccoli vasi. È impossibile resistere a tanta fantasia e fragranza, l'unica cosa davvero difficile è sceglierne una.

Istituzioni tradizionali

Diptyque è un'istituzione all'interno del mondo della profumeria. Il brand francese viene fondato nel 1961 da Yves Coueslant, Desmond Knox-Leet e Christiane Gautrot. Sia per le fragranze che anno dopo anno hanno portato notorietà al marchio, sia per l'eleganza delle sue confezioni, Diptyque risulta oramai uno dei nomi di maggior riguardo all'interno del mercato di lusso. Le essenze profumano di fiori e spezie, ricordano il legno, gli agrumi e la frutta. A volte le miscele stupiscono per la loro pluralità di note, ma ben presto lo stupore iniziale si trasforma in entusiasmo.

Giulia Porceddu

SUGGESTED ARTICLES

Anatomia di un must-have: il blazer femminile Balmain

Anatomia di un must-have: il blazer femminile Balmain

Diversi tipi di giacche per diversi tipi di donne: Balmain spazia dalla giacca graffiante a quella androgina o fiabesca. Il blazer per tutte... O quasi!

Read more

Paul Smith:

Paul Smith: "brit-style" all'ennesima potenza, tra passato e futuro

La griffe mira a scrivere nuovi, avvincenti capitoli della sua storia; al centro restano gli elementi e le caratteristiche che ne hanno decretato il successo, ma sono in arrivo diverse novità.

Read more

BLK DNM, la denim culture di Johan Lindeberg

BLK DNM, la denim culture di Johan Lindeberg

Anticonformista e volutamente fuori dai rigidi dettami del fashion system, il marchio si ispira alla cultura streetwear newyorkese.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.