• Fashion

Backpack's Return: I sette zaini MUST per l'inverno

A lungo considerato un accessorio adatto solo ai giovani/giovanissimi studenti o, al massimo, ad attività sportive come il trekking, lo zaino sta vivendo una nuova fase di grandissima popolarità.

Merito di Miuccia Prada, che negli anni ’90 ha realizzato il celebre zainetto in nylon nero col logo smaltato della griffe? O forse del fenomeno hipster che ha contagiato, inutile negarlo, il mondo della moda ad ogni latitudine e longitudine? O, più verosimilmente, le ragioni di questo (per certi versi) inaspettato “revival” vanno ricercate nelle caratteristiche stesse del “backpack” (“zaino” in inglese, ndr), comodo perché può essere portato a spalla, versatile e capiente?

Sia quel che sia, oggi quest’accessorio non dovrebbe mancare nel guardaroba degli uomini attenti alle tendenze e in cerca di una valida alternativa a cartelle da lavoro, valigette ventiquattrore & co.

Noi ci sentiamo di consigliare in merito sette modelli di backpack, molto diversi tra loro, per farvi orientare in un mercato piuttosto affollato: non c’è infatti brand che non proponga la sua versione del tema, e scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze può rivelarsi complicato.

Iniziamo con il backpack in pelle lavata di Saint Laurent, ornato da zip oblique: perfetto per chi cerca un modello che strizza l’occhio all’estetica rock e “strong” impressa al marchio da Hedi Slimane.

Lo zaino Valentino Garavani, invece, coniuga l’ormai popolarissimo motivo camouflage multicolore con piccole borchie rettangolari; confezionato in nylon, farà al caso dei fashionisti sempre “sul pezzo”.

Se volete uno zaino che unisca ad un pellame di alta qualità un deciso tocco fashion, il modello “Bag Bugs” di Fendi, con il caratteristico motivo “occhi” e inserti in vera pelliccia, dev’essere vostro. Da notare, appunto, che si tratta di un modello in cuoio “Selleria”, con tanto di targhetta che riporta il numero di serie, un oggetto unico nel suo genere.

Givenchy punta su un modello che segue il mood della sfilata A/I 2015, realizzato in neoprene e con le tipiche stelle bianche a decorare la parte superiore.

Per chi fosse alla ricerca di un backpack basico e dalle forme lineari, che non rinunci però a dettagli assolutamente contemporanei, Zara propone un modello con struttura imbottita ad effetto matelassé.

Herschel Supply Co, giovane etichetta specializzata in borse ed accessori da viaggio, firma il modello “Retreat”, ispirato agli zaini da alpinismo vintage, in tela blu e con cinghie rinforzate sulla parte anteriore.

Di derivazione casual-street, infine, lo zainetto SuperdryMontana”, in 100% poliestere; un modello non troppo impegnativo, che può essere il compendio ideale per outfits informali.

Di sicuro, su qualunque dei sette modelli ricada la vostra scelta, o anche prescindendo dalla nostra selezione, portare con voi uno zaino, abbinandolo nel modo giusto, vi permetterà di unire l’utile al dilettevole, la praticità di un accessorio dai mille usi con il trend del momento. Sì al backpack, in definitiva, a patto che sia quello “giusto”.

Marco Marini

SUGGESTED ARTICLES

Amara: Una donna ed un turbante

Amara: Una donna ed un turbante

Ore 19, diluvia. Corro a casa (rischiando la morte più volte), devo intervistare una giovane cantante poco conosciuta dal grande pubblico (nonostante le 40.000 visualizzazioni su Youtube). Prendo coraggio, mai intervistato qualcuno al telefono. Vabbè sticazzi, attivo la registrazione e chiamo: «Pronto sono Davide Falcone di Licht Magazine, avrei programmato un’intervista con Erika», «Te la passo subito, è proprio qui!» risponde un ragazzo dalla voce simpatica.

Read more

Fashion Week...end

Fashion Week...end

Partendo da Milano, passando per Parigi, fino ad arrivare a New York, per poi atterrare a Londra.

LICHT vi svela tutti, e dico tutti, i must ed i trend di stagione dalle catwalk delle FW che presto potremmo avere nei nostri armadi.

Read more

Cartier Juste un Clou Bracelet:

Cartier Juste un Clou Bracelet: "semplicemente" un chiodo

Una trasformazione senza ostacoli con una forza notevole. Progettato nel 1970 durante la frenesia creativa di New York, il bracciale "Juste un Clou" di Cartier è l'espressione di una natura ribelle e il riflesso della fiducia in se stessi; un bijoux singolare che ripercorre i contorni di uno stile moderno e audace allo stesso tempo.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.