• Fashion

Palazzo Fendi riapre i battenti

Riapre a Roma lo storico Palazzo Fendi, punta di diamante della maison e destinato a diventare la nuova meta capitolina per lo shopping di lusso internazionale.

90 anni, non sentirli e festeggiarli in grande stile. Il 5 dicembre 2015 ha riaperto i battenti lo storico Palazzo Fendi, che ora si riposiziona sul mercato come lo store più grande d'Europa, se non del mondo, della storica maison romana. Fendi aveva già annunciato la completa ristrutturazione del famoso Palazzo di Largo Goldoni, nel centro di Roma, pensato per essere una destinazione imprescindibile dello shopping internazionale e luogo di espressione massima dei valori e del savoir-faire della Maison.

LICHT Magazine lo ha visitato per tutti voi… Due piani di negozio dove l'esclusività diventa reale, dove il gusto e il senso estetico pervadono il corpo e la mente, a partire dai marmi pregiati bordò con venature bianche fino all'ascensore di cristallo, che direttamente porta gli ospiti più importanti e sicuramente più dispendiosi in un luogo riservato, per una shopping experience all'insegna della privacy. Alle candide pareti sono inoltre appesi i bozzetti dei modelli in pieno stile galleria e simpatici ciuffetti di pelliccia, un po' campionario un po' griglia dedicata.

Continua, dunque, la grande rivoluzione della maison Fendi: prima il trasferimento, non privo di polemiche, del suo headquarter nella nuova sede del Palazzo della Civiltà italiana, nel quartiere Eur, poi la ristrutturazione completata di Fontana di Trevi, tornata ai vecchi splendori. E ora l'attesa riapertura, che conferma l'interesse della griffe per la valorizzazione dell'eredità storica e culturale della sua città natale. Il Palazzo, che accoglieva già dal 2004 la boutique e gli uffici, è stato costruito nei primi anni del 1900 sulla base di un pre-esistente edificio risalente al 1700 e trasformato successivamente in una delle residenze della famiglia del Boncompagni-Ludovisi, una delle più antiche linee aristocratiche romane, che vanta tra i suoi antenati Papa Gregorio XIII.

Molto più di una boutique, l'edificio di cinque piani ospiterà la boutique Fendi più grande al mondo, con un atelier di pellicceria all'interno visibile dai clienti, il Palazzo Privé, un elegante ed esclusivo appartamento per ricevere VIP e i clienti più importanti, disegnato da Dimore Studio, e Fendi Privates Suites, la prima boutique hotel di FENDI con sette suite al suo interno. Simbolo della volontà della griffe di Roma di diventare un marchio di "lifestyle" ed espandere la propria visione a 360 gradi, dall'interior design alla cucina. Gli ultimi due piani del Palazzo, infatti, saranno occupati da Zuma, il pluripremiato ristorante giapponese, che inizierà a servire sushi con l'avvento del nuovo anno. Avrà anche una splendida terrazza con una vista mozzafiato sulla città eterna, già destinato ad essere il prossimo luogo di culto della cucina nipponica. Ispirato dallo stile informale dell'Izakaya, Zuma presenterà la sua moderna cucina giapponese ma non tradizionale. I piatti, progettati per essere condivisi, saranno creati in tre diversi stili di cucina: la cucina principale, il bancone del sushi e la griglia, offrendo cibi dall'aspetto e dal sapore differente.

Forse è proprio l'amore per la città eterna a rendere il progetto ancora più interessante. Roma, infatti, è il luogo in cui Fendi nacque 90 anni fa, e ad oggi continua ad essere il cuore e l'anima della Maison romana, ispirandola di continuo. Tutto è iniziato nel 1925, quando Adele Fendi e il marito Edoardo aprirono un piccolo negozio di pelletteria e pellicce a Roma, in via del Plebiscito. Solo dopo la morte di Edoardo, nel 1946, le cinque figlie della coppia presero le redini del negozio e si specializzarono ognuna in un particolare ambito: pellicce, pelletteria ma anche pubbliche relazioni e vendite, per portare la bottega di famiglia ad un livello superiore. Paola, Anna, Franca, Carla e Alda, grazie poi al supporto di Karl Lagerfeld, sono riuscite a far diventare Fendi un simbolo di vanto delMade in Italy, riconosciuto ed apprezzato a livello mondiale, grazie anche ad iniziative di riqualifica e sostegno del nostro paese. La lunga relazione tra Fendi e Roma è una storia d'amore travolgente e ispiratrice, capace di superare le barriere temporali. Un legame solido che ha forgiato lo spirito della maison alimentandone al contempo la creatività e la maestria artigiana, fattori chiave del successo di Fendi nel mondo. All'interno del rinnovato Palazzo Fendi sarà visibile anche il forte legame della Maison con il design contemporaneo, l'architettura moderna e i giovani artisti, consentendo allo stesso tempo ai clienti di sperimentare appieno la visione e l'estetica del marchio.

Martina Briotti

SUGGESTED ARTICLES

Buyer + influencer =

Buyer + influencer = "inflyers"

Quando i buyer fanno tendenza.

Read more

Pantaloni chinos: un cult anche per i fashionisti

Pantaloni chinos: un cult anche per i fashionisti

Un capo nato sui campi di battaglia ed oggi divenuto fenomeno di massa. LICHT ripercorre con voi la sua storia e vi aiuta a trovare il modello perfetto, tra proposte "high-fashion" e "low-cost".

Read more

Poppy Delevingne, la modella-attrice che sfrutta il suo talento

Poppy Delevingne, la modella-attrice che sfrutta il suo talento "divertendosi"

Bella, solare, british. Poppy Delevingne ha una personalità tutta sua che esprime al meglio sia in passerella che sul grande schermo. Nonostante il successo della sorella minore Cara Delevingne, è riuscita ad emergere e a farsi apprezzare a livello mondiale. Vediamo in che modo.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.