• Fashion

Perdóname Madre por mi Vida Chola!

Le Cholas, le ragazzacce delle gang latino-americane che col loro stile eccentrico e marcato hanno letteralmente conquistato il Fashion System, tanto che, addirittura le starlette di Hollywood, non hanno resistito ad emularne il look.

Le Cholas: chi sono, da dove vengono e, soprattutto, perché sono famose per il loro stile? Poco conosciute in Italia e negli altri Paesi, le Cholas la fanno da padrone negli Stati Uniti. Queste ragazzacce delle gang latino-americane, senza regole e strong come veri e propri maschiacci, alla sola vista incuterebbero timore a chiunque, con la loro durezza intrinseca e forza femminile. Esagerato, esuberante, aggressivo; si può dire che lo stile delle Cholas non sia per niente sobrio. Occhi marcati con un doppio strato di eyeliner, sopracciglia disegnate, tatuaggi e piercing ovunque, labbra rosso fuoco, capelli ingellati e gioielli dappertutto, eccessivi nella forma e nella quantità. Un modo, questo, di imporre la propria personalità nel mondo e di urlare una rivolta contro le discriminazioni razziali che, dagli anni ‘30 agli anni ‘40, hanno colpito la loro popolazione, continuando poi anche nei tempi moderni.

“Guardando al passato, siamo state derise per sembrare diverse. Oggi, molte giovani vogliono emulare il nostro look, ma non hanno idea del background culturale e politico ad esso associato”, ha affermato Hella Breezy, modella e chola moderna. “È facile per le ragazze privilegiate riprodurre questo stile, ma una volta che hanno indosso i propri costumi da chola, loro non devono tornare a casa con la paura e trattare con la discriminazione, la violenza e la povertà. Noi non possiamo toglierci il gel dai capelli, gli enormi orecchini e tornare alla vita normale suburbana come fanno loro, perché questa è la nostra realtà, che viviamo ogni singolo giorno della nostra esistenza”.

Si tratta di un’identità forgiata sulla lotta per affermare la loro cultura e soprattutto la propria storia. L’estetica chola, nasce, infatti, dalla povertà di quelle donne che cercavano di vestirsi e di affermarsi attraverso quello che le loro famiglie potevano permettersi. Le ragazze indossavano capi economici, comodi e oversize che richiamavano in parte lo stile maschile, come i pantaloni Dickies, un brand di abbigliamento venduto a poco nei supermercati locali. Il mood si è evoluto anche dalla condivisione dei vestiti dei propri fratelli, rendendo, però, più femminile quell'aspetto cholo di gangster.

Tamarre fino al midollo, le cholas hanno influenzato, con il loro stile e l’atteggiamento da dure, anche le star di Hollywood, che hanno tratto ispirazione da queste ragazzacce, creando look a dir poco curiosi e, a volte, poco riusciti. Personaggi famosi come Lana del Rey, Gwen Stefani, Nicki Minaj, Fergie, Selena Gomez, Taylor Swift hanno tutte ripreso elementi del “chola style”, mixandolo e integrandolo con i loro gusti personali. In qualche modo anche Amy Winehouse aveva recuperato qualche elemento tipico di questo trend (bandana anni ‘50, eye-liner pesante, tatuaggi, neo alla Marilyn), rendendolo però molto più pop e individuale. Le cholas, così, rappresentano molto di più di un semplice concetto per un video musicale di Fergie o Nicki Minaj. Le celebs, difatti, scelgono tale stile per evocare una fierezza sovversiva e femminile, poiché gli abiti indossati da queste donne erano più di una mera espressione di moda; tutto ciò significava la loro lotta, la battaglia per un’identità conquistata a fatica.

Ma la vera domanda è: cosa ne penserebbe la Regina Elisabetta della sua versione chola-gangsta? Che c'entra la regina del Regno Unito con le cholas? C'entra eccome, perché Michael Jason Enriquez, un giovane designer di Los Angeles, si è inventato un esperimento a dir poco esilarante, dal risultato divertente e spassoso. Michael ha avuto la brillante idea di rispolverare lo stile chola e di applicarlo alle star più famose e apprezzate, come Anne Hathaway, Ryan Gosling, Jay-Z, Britney Spears e tanti altri, tra questi anche la nostra amata Queen Elisabeth II. Povera Regina, ma chissà se in fondo aleggia anche in lei un animo da chola. Certo che una bella rinfrescatina al suo look non sarebbe proprio male!

Sfrontate e decise, le cholas, nonostante le mille difficoltà, sono state in grado di affermare la loro forza attraverso il proprio stile, e piaccia o no, se anche le starlette di Hollywood si sono accorte di loro, vuol dire che qualcosa di buono l’avranno pur fatta. Voi che dite?

Alessandra Rosci

SUGGESTED ARTICLES

Una guida veloce ai 10 eventi più fashion del 2016

Una guida veloce ai 10 eventi più fashion del 2016

Da Louis Vuitton a Dior, dal mondo delle fate a quello di Oscar de la Renta, LICHT vi suggerisce le imperdibili mostre di moda del 2016.

Read more

Personalizzazione... che passione!

Personalizzazione... che passione!

Scritte sugli zaini, vestiti ed accessori personalizzati: gli anni '80 non sono mai passati di moda.

Read more

Taste of Runway: Anna Marconi Exclusive Interview

Taste of Runway: Anna Marconi Exclusive Interview

Una base di conoscenza della moda, una buona dose di amore per la cucina, una manciata di fantasia e un pizzico di speranza: questa la ricetta di Taste of Runway uno dei food blog italiani più famosi. Abbiamo intervistato la sua creatrice, Anna Marconi, che è riuscita nell’impresa impossibile di avvicinare al cibo anche le più inflessibili fashioniste.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.