• People

Marcelo Burlon: Factotum nella vita e nella moda

Anche oggi lo stilista argentino ha fatto molte più cose di te.

Se Darwin fosse nato nel XXI secolo, la base del principio di sopravvivenza alla selezione naturale sarebbe stata l'attitudine ad essere multitasking, come Marcelo Burlon, leader indiscusso in questa categoria.

Marcelo atterra in Italia negli anni ‘90 dalla sua amata Argentina, terra d'origine e d'appartenenza sentita, tanto da diventare il leitmotiv principale di ogni sua collezione.

La sua scalata inizia presto, finita la terza media lavora come operaio in un calzaturificio, poi come animatore ai club della Riviera, infine parte per Milano dove, messo alle porte dei Magazzini Generali, scopre il suo incredibile talento nel creare connessioni tra persone appartenenti a mondi diversi, grazie al quale le sue feste si imporranno nel fashion system e il suo brand, in soli due anni, arriverà ad avere quasi 500 negozi in tutto il mondo.

Lo scorso Gennaio 'Marcelo Burlon County of Milan' ha debuttato alla Fashion Week milanese, mostrando un vero connubio di contaminazioni celebrative tra il luogo che ha permesso al designer di creare un vero impero, e le sue origini, ripercorse attraverso poncho, grafiche e soprattutto performance. La sfilata è stata introdotta da tre guachos che hanno danzato a colpi di tacco ricreando un'atmosfera accogliente tipica dell'Argentina, ed ha ovviamente riscosso un meritatissimo successo.

Dj, trend setter, stilista. In molti si chiedono come faccia a far tutto ma la risposta di Marcelo è univoca e ricorrente: organizzare è il suo mestiere.

Serena Scozzafava

SUGGESTED ARTICLES

LFW: Dalla

LFW: Dalla "city" arrivano tendenze, conferme e sorprese

Dal nuovo al vecchio continente, va in scena la seconda delle big four. Dopo New York, il fashion system ha acceso i riflettori su Londra, più precisamente sulla London Fashion Week dedicata al Ready-To-Wear Donna P/E 2016. Per quattro giorni (18-22 Settembre) la capitale del Regno Unito ha fatto da sfondo alle sfilate per la prossima bella stagione.

Read more

Rebel Heart: Una nuova Madonna dal cuore ribelle

Rebel Heart: Una nuova Madonna dal cuore ribelle

La Regina del Pop ritorna in scena con il suo nuovo album musicale “Rebel Heart” mostrando al pubblico  una Madonna nuova e completamente diversa.

Read more

Intervista ad Alessandro Mengozzi

Intervista ad Alessandro Mengozzi

Hai frequentato il corso di fashion design presso l'istituto Marangoni, per poi dedicarti alle tue collezioni di copricapi ornamentali che portano il tuo nome. Come mai questa scelta?

Non è stata una scelta, ma un percorso che si è sviluppato strada facendo e che in realtà è in continuo sviluppo. Appena uscito dall’Istituto Marangoni ho fatto qualche stage e lavoro ma senza troppe soddisfazioni. Dopo un periodo di confusione si è scatenata in me la voglia di fare qualcosa di nuovo. Ho aperto una linea di abbigliamento e in parallelo è iniziato il mio percorso da “Mad Hatter” quasi per gioco. L’unico punto fermo era che volevo fare qualcosa di mio, dove potermi esprimere al meglio, senza regole o quantomeno poche limitazioni.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.