• Fashion

Fashion Film

Tra Biopic e documentari si moltiplicano le produzioni dedicate alla moda ed ai suoi protagonisti: i preferiti di Licht.

Sempre più negli ultimi anni il mondo della moda si sta arricchendo di proseliti, e non solo gli “addetti ai lavori” sono interessati ad essa ma anche le persone più comuni. Con la forte immagine mediatica trasmessa attraverso i social la moda può raggiungere un grado di appeal mai sfiorato, riuscendo a incuriosire e a far appassionare gli utenti ed influenzando le masse.

Tutti vogliono conoscere, tutti vogliono vedere, e in base a questa esigenza sempre più successo stanno avendo i documentari e i film di moda. Che siano biografie romanzate dei grandi stilisti, o documentari backstage di una sfilata o la realizzazione di un servizio fotografico non conta, l'importante è che ci sia una storia da raccontare ed offrire al pubblico il giusto connubio tra la non superficialità della moda e la veridicità della pellicola.

 

IN VOGUE: THE EDITOR’S EYE -2012-

Il documentario diretto da Fenton Bailey è stato realizzato per i 120 anni di Vogue ed è uno scorcio nel passato e nel presente della rivista attraverso gli occhi delle editor più importanti e iconiche che si sono susseguite: da Babs Simpson a Grace Coddington senza dimenticarsi di Anna Wintour.

 

IRIS 2015

La straordinaria quanto colorata vita di Iris Apfel raccontata dalla protagonista in persona, che a 93 anni ancora non smette di essere una fashion icon indiscussa, tanto da meritarsi una mostra al MET nel 2005. Celebre per la sua attitudine nell'abbinare le stampe più fantasiose ai gioielli più vistosi oltrepassando le regole della moda ma coniandone di nuove dello stile.

 

L’AMOUR FOU  2010

Yves Saint Laurent è probabilmente lo stilista la cui vita più affascina e ispira, tanto che negli ultimi anni molteplici sono i film e i documentari dedicati a lui. Quello meno romanzato e più sincero e commuovente è il documentario di Pierre Thoretton, che attraverso la voce narrante di Pierre Berge, compagno di vita del couturier, racconta gli anni d'oro, del declino e della rinascita di Yves Saint Laurent, rivelando aneddoti privati e mostrando le creazioni più celebri tramite filmati esclusivi.

 

MCQUEEN AND I 2011

Tra i più commoventi e commemorativi è il documentario su Alexander McQueen, che attraverso vecchi filmati e interviste alle persone che sono state più vicine all'artista, riesce a smascherare completamente la personalità e il lavoro di McQueen, andando oltre la semplice descrizione delle sue collezioni, arrivando a mostrando quanti parallelismi ci possono essere tra la sua psiche e le creazioni.

 

Dior & I 2012

Non vi è nulla di più delicato nella moda che il cambio di un direttore creativo alla guida di una maison, tanto meno se la maison in questione è Dior.

Questo documentario mostra esattamente quello che è successo quando Raf Simons arrivò da Dior nel 2012 scombussolando l'intero atelier e rivoluzionano l'immagine del marchio.

 Gianluca Cococcia

SUGGESTED ARTICLES

#Moda2.0: fashion & social media

#Moda2.0: fashion & social media

Burberry lancia la nuova campagna live su Snapchat. LICHT magazine vi mostra l’evoluzione del rapporto tra i brand del lusso e i social network.

Read more

Palazzo Empire: il

Palazzo Empire: il "monumento" alla it-bag di Versace

La nuova borsa firmata Versace è già un irrinunciabile must have, declinato in mille lavorazioni luxury e protagonista di contest e fashion video da capogiro.

Read more

Anatomia di una it-bag: Sicily Bag by Dolce & Gabbana.

Anatomia di una it-bag: Sicily Bag by Dolce & Gabbana.

Presentata per la prima volta nel 2008 per la collezione P/E successiva, la Miss Sicily è diventata in pochissimo tempo l'accessorio per eccellenza firmato Dolce & Gabbana, un'irresistibile bag dal retrogusto vintage.

Read more

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito accetti il servizio e gli stessi cookie.